searchiniz

Questa estate andiamo a ...

Il sorriso di chi ha fatto un buon lavoro, le mani che sanno di salmastro, sanno di mare ... Così vi accolgono i pescatori di una delle perle più caratteristiche del golfo di Napoli ...
Proprio di fronte al promontorio di Capo Miseno, nel Golfo delle Sirene, a pochi passi, pardon bracciate, ehm .. miglia, dal porto di Napoli si erige una piccola e caratteristica isola, ricca di storia e di tradizioni.


Procida
Antica isola di pescatori e marinai, la cui cultura nasce dal mare e dalla terra, dalla compresenza di elementi storici e mitici, adesso più che in passato sta vedendo svilupparsi e salvaguardarsi il turismo privilegiando la qualità piuttosto che la quantità.
La pedonalizzazione di alcune zone, la limitazione al traffico degli autoveicoli, il divieto di sbarco degli stessi nel periodo estivo, il recupero di spazi verdi attrezzati e la valorizzazione del patrimonio architettonico oltre alla lotta all'abusivismo edilizio sono i punti fondamentali con i quali le amministrazioni locali intendono regolare e soprattutto selezionare l'affluenza del turismo estivo sull'isola. Scelte che stanno rendendo sempre più gradevole la vita sulla piccola isola.


Eventi culturali
Finalmente troviamo la pagina più gradita. Arriviamo nella splendida e lussurreggiante isoletta e cosa facciamo?
Ecco tutte le attività e le manifestazioni organizzate a Procida durante l'anno.

Pasqua (Marzo/Aprile)
Venerdi Santo. Processione dei misteri.
Famosa in tutto il mondo, il Venerdi Santo si svolge a Procida una delle processioni più suggestive e affascinanti.

Sagra del mare (Agosto)
Festa popolare in cui tra giochi e concerti viene eletta la Graziella, la ragazza procidana che più di ogni altra, vestita in abiti antichi e ricamati in oro, impersonifica il mito di bellezza mediterranea semplice e solare creata dallo scrittore Alfonse De Lamartine.

>> continua ..

Come arrivare
Date le sue piccole dimensioni l'ISOLA di Procida non è dotata di una stazione ferroviaria, per cui non è possibile recarvicisi direttamente in treno.
Per raggiungere l'isola di Procida il comune viaggiatore usa uno dei tanti traghetti, motonavi e aliscafi che ogni giorno la collegano con i principali porti del golfo di Napoli. Se poi volete utilizzare un elicottero potete comodamente atterrare nel mezzo del campo sportivo Michele Spinelli, sempre che riusciate a dimostrare di non essere terroristi e di non volervi schiantare contro l'ufficio delle Poste.

>> continua ..




searchfine